Il cattivo col fascino di James Bond.

Buongiorno a tutti!

Un punto fondamentale che concerne il genere di cui mi occupo, il thriller psicologico, è la FIGURA DEL CATTIVO. Ogni autore noto del genere non si esime mai dal dedicare particolare attenzione a questa figura.

Proprio il fatto di risultare il PROTAGONISTA NEGATIVO lo rende comunque un personaggio di spicco all’interno della vicenda narrata.

Costui è un personaggio che presenta in genere, nei miei scritti sempre, delle caratteristiche che lo rendono unico, non omologabile ad altri criminali.

Ha un suo segno di riconoscimento, un suo marchio distintivo che, paradossalmente, vuole che sia ben riconosciuto dai suoi avversari, dalla polizia.

Le sue imprese diventano letteralmente una sfida. Lui risulta inevitabilmente un provocatore nei confronti dei suoi avversari. Qualunque sia il motivo che lo spinge a compiere gesti efferati, lui ci tiene, per lui è fondamentale essere riconosciuto, pur senza farsi rintracciare.

Lui lascia un segno preciso, un messaggio che non può giungere da qualcun altro. È solo il suo e ne va fiero.

Il fatto che la sua mente malata porti avanti una crociata inaccettabile, sia dal punto di vista morale che legale, non ha importanza. Lui sa bene di star svolgendo un compito preciso e di non poterne fare a meno. La sua risulta una missione a tutti gli effetti e lui non può sottrarvisi.

Questo lo rende un personaggio attento, scrupoloso, puntiglioso. Ma soprattutto che niente e nessuno può allontanare dal compimento del suo dovere.

La determinazione infatti è una delle sue caratteristiche fondamentali. Non conosce la parola ostacolo, tantomeno la parola resa.

Sa diventare geniale, sorprendente, oltre ogni aspettativa.

I suoi progetti vanno sempre maledettamente in mira.

Tutte queste qualità lo rendono, a modo suo, un personaggio inevitabilmente affascinante.

Sa turbare gli animi, ma il lettore difficilmente non subisce la sua capacità seduttiva! Pare folle, ma la subisce addirittura il suo acerrimo nemico! Il BUONO intento a risolvere il caso.

Il suo fascino viene incrementato dal fatto che, sia il lettore, che il poliziotto che gli dà la caccia, lo vedono sempre vittorioso, non perde mai un colpo!

Ritengo che in un thriller psicologico sia fondamentale creare un ‘cattivo’ con queste qualità. Che sappia incutere PAURA, quanto FASCINO!

A presto! Buona lettura!

Claudia.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...