La paura torna sempre. Recensione di Luisa Colombo, autrice italiana di thriller psicologici.

Ciao! Vi propongo la recensione del mio ‘La paura torna sempre’ da parte di una rappresentante italiana del mondo del thriller psicologico: Luisa Colombo. Da oltre un anno, il suo ultimo romanzo si sta facendo conoscere in tutta Italia, come si sta facendo conoscere la sua grande autrice. ‘Il fiore dell’Apocalisse’ nasce nella zona del milanese, dove l’estro di questa donna lo ha portato in vita. Luisa è sempre stata un’autrice esordiente, che si è servita del selfpublishing per diverso tempo. Una donna coraggiosa, che credeva nella sua arte e che, non senza ostacoli, oggi è riuscita a raccogliere il frutto del suo lavoro e della sua tenacia. Sono serviti tempo, fatica e pazienza. Ma questo suo scritto è ormai diventato un bestseller.

Questa autrice, non a caso, si è guadagnata anche il premio ‘Milano Donna’. Il suo ultimo lavoro vuole rappresentare chiaramente una dedica a tutte le donne, sempre bersaglio di ingiustizie. Luisa dimostra capacità e sensibilità non comuni nel trattare argomenti tanto delicati.

Sono onorata e felice della recensione che mi ha gentilmente concesso e la ringrazio per aver trovato, in mezzo a tutti i suoi impegni, il tempo e la voglia di leggere il mio scritto.

RECENSIONE DI ‘LA PAURA TORNA SEMPRE’.

Non conoscevo questa autrice e “La paura torna sempre” è il primo libro che leggo tra i suoi romanzi.

Mi è piaciuto subito lo stile sobrio e la caratterizzazione dei personaggi, l’ambientazione in Italia che trovo un’ottima scelta, perché ritengo ci siano ottimi autori di thriller anche nel nostro paese.

Lo stile di scrittura è veloce, gli omicidi si susseguono in maniera incessante e per le loro caratteristiche simili, sembrano messi in atto da una stessa mano, ma il profilo del killer è alquanto arduo da stilare e fino alla fine non si riesce a capire chi possa essere, anche perché è abilissimo nel non lasciare alcuna traccia.

 Il romanzo lascia il lettore incollato alle pagine per scoprire cosa succederà dopo, ma l’autrice non svela nulla fino al finale che lascia il lettore davvero sbalordito!

Si intuisce inoltre che l’autrice sia molto documentata in materia scientifica e nulla è lasciato al caso.

Io credo che questo romanzo non abbia nulla da invidiare a molti best seller blasonati e chi lo legge percepisce subito la passione che l’autrice mette nello scrivere.

Bravissima! Lo consiglio a tutti gli amanti del genere.